"SIRACCONTA"


"FIABE, FAVOLE, RACCONTI, POESIE DI SIRA"


PENSIERI CHE SCORRONO DAL CUORE E DALLA VOCE DI SIRA,

 LA TESSITRICE DI FIABE.


 La mia anima vaga, vaga tanto, ma poi si siede, riflette, osserva, si veste di colore e di    emozione...

e dall'angolo più poetico di me

racconta momenti, sensazioni, stati d'animo,

versi e storie dal messaggio profondo,

in cui la realtà s'intreccia con la fantasia.


Mi presento con la mia piccola storia e la mia foto da    bambina...

Crescendo...le mie parole mi hanno sfumato in diverse forme e sono in cammino, sto ancora    sbocciando...adesso e per sempre... 

DAL SOTTOBOSCO DI UN SORRISO

Dal sottobosco di un sorriso

spuntano i fiori violetti

tra le vele antiche

di un canal pittoresco.

Seduta,

sorvolo l'incanto

dei mobili carteggiati

e salvati dall'abbandono.

Sono attimo,

sospensione di falena

che risucchia frescura floreale

di sambuco e menta

nel ghiaccio scintillante.

Non voglio abbandonarmi

e mi carteggio a tutte le albe

anche se a volte cado

nella dimenticanza.

Dal sottobosco di un sorriso

spuntano i fiori violetti

e sogno, sogno ancora...

di profumi e nostalgie,

di futuri e praterie.


Non dire mai: "Diventerò qualcuno!" 

Ma piuttosto: "Diventerò emozione per qualcuno!"

Sira

Qui di seguito potete vedere e ascoltare la video poesia scritta da me: "La lavandaia tra le lavande", recitata da un'attrice e pubblicata su YouTube dalla casa editrice: "Pagine." 


Se avete piacere, potete indirizzarvi da Google alla pagina: "Sira poeti e poesia" e ascoltare l'audiolibro delle sette poesie scritte da me e recitate da un'attrice. Queste poesie sono state inserite nel Volume n°17 della collana: "Luci sparse" edita dalla casa editrice: "Pagine" con la prefazione del Maestro Plinio Perilli.


POESIA DI SIRA SULLA PACE:

"CHE BRILLINO SOLO I CUCCHIAI..."


Pubblicata su YouTube dalla casa editrice: "Aletti Editore"



Foto scattata tra carezzevole vento e profumo di prato...

Un momento speciale e suggestivo che mi ha ispirato la seguente poesia...

IL BATTITO DEGLI SFIORALBERI

Quanta luce e vento

in quel viale

di alberi complici

che si sfiorano

tra i rami e l'anima,

tra gli echi e i silenzi.

Hanno occhi scuri,

sotterranei

come la terra,

penetrando gli sguardi

più dispersi.

In quegli occhi mossi

rintoccano briglie di nuvole,

innalzando il cielo più terso...

cantano conchiglie di perle,

smovendo il mare più profondo...

si avviluppano rose rubiginose,

infiorando il giardino più rigoglioso...

Non vi è più casa

se non in quello sguardo

di ciglia foglie timbrate al cuore.

Esplodo

in una danza d'amore

tra umano e celeste...

Navigo

sul fil di rami infinito

che generò il mio sentimento più puro

nell'istante degli alberi complici

e in una scintilla di radice,

mi abbaglio di briciola eterna

per continuare a vivere

nel battito degli sfioralberi.


Qui di seguito potete ascoltare alcune mie poesie interpretate dal Maestro Hafez Haidar, docente, scrittore e traduttore libanese. Accademico emerito, presidente di diversi comitati per i diritti umani, Cavaliere della Repubblica Italiana e direttore generale e internazionale della Camerata dei Poeti di Firenze, è tra i principali curatori e traduttori in italiano dell'opera di Khalil Gibran. Nel 2017 è stato candidato al Premio Nobel per la Pace e nel 2018 a quello della Letteratura. Per me è un grande onore e un'immensa emozione che il Maestro Haidar abbia scelto delle mie liriche da leggere e ringrazio sentitamente lui e la Casa Editrice Aletti per questo prezioso progetto di lettura e diffusione delle mie opere.

IL MAESTRO HAFEZ HAIDAR LEGGE LE POESIE DI SIRA


SIRA: POESIE SELEZIONATE E INSERITE IN IMPORTANTI ANTOLOGIE ED ENCICLOPEDIE


Tre poesie inedite con cui ho partecipato al Premio Mario Luzi 2020-2021 sono state inserite nell' Enciclopedia di Poesia Italiana Mario Luzi (2020) Vol. 11 , dopo un'accurata selezione di 146 autori su oltre 7000 partecipanti.


Sei mie poesie sono state inserite nell'Enciclopedia dei Poeti Italiani Contemporanei  (Estate 2022) Aletti Editore.


La poesia: "Dolce esilio" è stata selezionata e pubblicata dalla casa editrice "Aletti Editore" nel volume: " VI Premio Internazionale Salvatore Quasimodo" con la prefazione del Maestro Alessandro Quasimodo.


DOLCE ESILIO 

Raccolgo la neve dai bucaneve,

la calma dalle bianche camomille

mi adagio e sospendo d'un fiato lieve

vedo albe e gladioli a mille a mille.


Raccolgo le sensazioni longeve

che assorbono come le clorofille

l'energia che di luce m'imbeve

in su la foglia a sfregare scintille.


Io, rondine dal battito alare

che rimbomba al cuore eco di porpora,

abbraccio il vibrante esilio del vento...


Suono campanelle, ode per amare...

La pace assoluta tutta m'indora

e mi allontana dal mio tormento.


La poesia: "Trasparenza" è stata selezionata e pubblicata dalla casa editrice "Aletti Editore" nel volume 12: "Parole in fuga" con le prefazioni del Maestro Giuseppe Aletti e del Maestro Hafez Haidar.


TRASPARENZA

Il cuore è a strapiombo

sopra la ghiaia

di spiagge argento.

Si è assopiti nell'inganno

di un sentimento,

torpore, ammaliamento...

Ho visto graniglia cadere

e polvere andare all'orizzonte...

I miei passi si sono sospesi,

hanno camminato

sul ponte invisibile,

mio giaciglio dell'esistenza

ciondolante di vuoto e pienezza.

Raggroviglio le onde

alle braccia distese

e ubriacate dalla tempesta.

Vedo isole solitarie

ingioiellate dai coralli

che mi graffiano

con la ridondanza dell'acqua.

Sono barca di legno

passita nel verde acqua,

la vela ha un taglio

ricucito con spesso cotone

che aleggia a riva

fino ad arrestarsi

ed io gocciolo d'acqua di mare,

vaporizzo nel sentore salino

della trasparenza.


La poesia: "Perle di lacrime" è stata selezionata e pubblicata dalla casa editrice "Aletti Editore" nel volume 2: "Premio Internazionale Dostoevskij Poesie" con le prefazioni del Maestro Giuseppe Aletti e del Maestro Alessandro Quasimodo.


PERLE DI LACRIME

Cosparso è il viale

di gelso vitale,

penetrante ti cosparge,

sulla pelle s'infrange.

Bello e ripiegato nella terra,

lancia d'amore mi sferra...

Animato dalle foglie

m'indica misteriose soglie

che mi sussurrano con sottile voce.

Io attenta non perdo una parola,

perle di lacrime scendono sulla croce...

Non son sola, non son sola!


SIRA: FINALISTA CONCORSI DI POESIA

-  4a CLASSIFICATA SEZ. B AL XXVI CONCORSO NAZIONALE DI POESIA "L'UOMO E IL MARE CITTA' DI GALLIPOLI" CON LA POESIA: "AUTUNNO", EDITATA IN SEGUITO NEL LIBRO DI POESIE: "IL SENTIERO DI CARTA CRESPA".

-  4a CLASSIFICATA EX - AEQUO AL PREMIO INTERNAZIONALE DOSTOEVSKIJ  II EDIZIONE SEZ. 9 CON UNA RACCOLTA INEDITA DI 30 POESIE, EDITATA IN SEGUITO NEL LIBRO: "SCATOLE DI SOLE".

Medaglia che ho vinto come finalista al 2° Premio Internazionale Dostoevskij e testimonianza sul medesimo concorso, rilasciata alla Aletti Editore e pubblicata sul loro canale YouTube

"Per me vincere la medaglia come finalista al 2° Premio Internazionale Dostoevskij, essendomi classificata 4a ex equo insieme ad altri autori nella sezione: "Raccolta poetica inedita di minimo 30 componimenti" è stata un'emozione bellissima e intensa. Scrivo di emozioni e sapere di essere riuscita ad arrivare al cuore di grandissimi Maestri, presidenti di giuria, mi riempie di gioia. Il mio obiettivo è diffondere i miei scritti ed emozionare le persone, lasciando fluire i sentimenti e permettere alla gente di potersi immedesimare nel mio vissuto.
Credo che ognuno di noi abbia una vita diversa, ma credo anche che i sentimenti che proviamo siano molto simili tra loro. Quale modo migliore di partecipare a un concorso così importante e prestigioso, per valorizzare il proprio modo di comunicare in versi ed aprirsi ad un pubblico sempre più vasto e che abbia la tua stessa sensibilità? Per questo, consiglio vivamente ad altri autori di partecipare, per vivere una meravigliosa esperienza, confrontarsi, far leggere le proprie poesie a una giuria di spessore e magari riuscire ad arrivare anche in finale, con una bella soddisfazione da racchiudere nel proprio cuore. Per me è stato già un onore poter partecipare e avere anche la sorpresa di essermi classificata 4a, è stata la ciliegina sulla torta! Grazie davvero per le bellissime iniziative che organizzate e che ci permettono di comunicare attraverso l'arte, il desiderio di emozionare, di emozionarci e di sognare, in un mondo che spesso cerca di cancellare tutta questa magia, della quale tante volte siamo inconsapevoli, ma esiste!"